Diagnostica d'edificio

Economia energetica e tutela dell'ambiente

termografia L'economia energetica comincia con l'analisi costruttiva dell'edificio. Oltre la valutazione di tutte le parti costruttive importanti anche la registrazione energetica riveste un importante ruolo. Servendosi di pregiati apparecchi di misurazione e tecniche si può individuare la situazione termotecnica reale ed i punti deboli vengono localizzati prima che diventino individuabili difetti all'edificio. E' assolutamente importante, che il rivestimento dell'edificio sia veramente impermeabile e che il calore non possa uscire. Il calore segue la via della minor resistenza, cioè preferisce la strada attraverso ponti di calore. Tali punti deboli possono particolarmente crearsi ivi, dove parti della costruzione si toccano fra di loro, cioè alle congiunture di pareti, finestre, del tetto e del balcone, come pure agli angoli dell'edificio. Ponti di calore, ma anche insufficienti e difettose impermeabilizzazioni nell' ambiente delle pareti o del tetto comportano l'aumento della perdita di calore e con ciò all'aumento del fabbisogno di energia di riscaldamento. Con l'aiuto di pregiate misurazioni dei valori d'infrarosso (camera calorifica) possiamo rintracciare questi punti deboli, e ciò ancora prima che siano visibili danni all'edificio. La termografia permette pertanto di individuare difetti costruttivi, per riconoscere le cause dei difetti e di controllare la qualità dell'esecuzione costruttiva. Su richiesta tale misurazione può esser effettuata in combinazione con il sistema di controllo della densità d'aria BLOWER-DOOR.